Cocktail di Emicrania: Una Guida per Principianti

Conosci gli ingredienti di un Cocktail di Emicrania? Sai quando prenderne uno?

Bradley
Bradley
18 marzo 2021
Cocktail di Emicrania

1 persona su 7 nel mondo è stata colpita da emicrania. È probabile che tu conosca qualcuno che soffre di emicrania o che tu stesso ne soffra. Causata da qualsiasi cosa, da condizioni preesistenti a traumi cranici, l'emicrania si verifica ad un tasso allarmante. Per questo motivo, conoscere le opzioni di trattamento, come il cocktail di emicrania, può essere utile a tutti.

Emicrania vs Mal di Testa

Tutti possiamo soffrire di mal di testa ma le emicranie sono molto di più. Capire la differenza è importante e non sempre facile. Mentre è vero che questa fa parte dei disturbi facenti parte ai mal di testa allo stesso tempo è qualcosa di più grave.

In genere, ma non sempre, l’emicrania si verifica in un luogo isolato e può durare ore o addirittura giorni. Le emicrane gravi possono anche produrre sintomi così intensi che possono diventare debilitanti. Sintomi come: costipazione, sensibilità alla luce, rigidità e stanchezza che accompagnano un forte mal di testa potrebbero stare ad indicare un’emicrania.
Un campanello d`allarme potrebbe essere il ritrovarsi a pensare “questo mal di testa è diverso dal solito”.

Il cocktail di emicrania:

Se sei arrivato fin qui, c'è una buona probabilità che tu stia cercando un modo per affrontare quelle brutte emicranie. Un'opzione che il tuo medico può suggerire è un "cocktail di emicrania". Se stai sperando che questo implichi buttare giù l'ibuprofene con un Bloody Mary, purtroppo rimarrai molto deluso. Un cocktail di emicrania è un termine usato per una miscela di farmaci progettati per trattare la patologia. Questo cocktail può essere somministrato per via endovenosa, e conterrà un mix di farmaci determinato dal tuo medico (di solito tripatani, steroidi, magnesio o FANS). Se stai cercando qualcosa che puoi prendere nella tua farmacia locale, devi conoscere le opzioni da banco (OTC).

Se compri un cocktail di emicrania OTC, sarà quasi certamente una combinazione di aspirina, acetaminofene e caffeina. Questi tre farmaci lavorano insieme per ridurre gli effetti dell'emicrania e hanno dimostrato di essere efficaci e sicuri negli studi clinici. Tuttavia, è tipicamente raccomandato che i pazienti evitino di prendere cocktail di emicrania OTC se possibile. Questo è dovuto al rischio di aumentare il mal di testa e i sintomi di emicrania che derivano dall'uso eccessivo. Vale anche la pena notare che l'assunzione di qualsiasi forma di caffeina OTC non è in genere raccomandata, a meno che non sia assolutamente necessario, a causa della probabilità di effetti collaterali spiacevoli. Insonnia, aumento dell'ansia e aritmia sono solo alcuni dei possibili effetti collaterali. Inoltre, se l'emicrania è legata allo stress, la caffeina può solo peggiorare la situazione.

Microbanner generico

MyTherapy app: il promemoria per i tuoi medicinali a portata di mano

Se stai seguendo una terapia, i promemoria di MyTherapy possono darti una mano a prendere le medicine in tempo ogni volta che serve. MyTherapy ti permette inoltre di monitorare il tuo benessere nel tempo, aiutandoti a comprendere meglio le tue emozioni.

per iPhone
per Android

Download now

Download now

Molti medici raccomandano che, se possibile, i pazienti si attengano a trattare le loro emicranie con ibuprofene, naprossene o acetaminofene. I pazienti che sentono che potrebbero beneficiare di un cocktail di emicrania dovrebbero parlare con il loro medico prima di consumarlo, per garantire che inavvertitamente peggiorino i loro sintomi. Questo è particolarmente importante per i pazienti che hanno altre condizioni esistenti, come una malattia al cuore o l'asma. Un farmaco essendo OTC non lo rende sicuro per tutti da prendere, anche se tutte le istruzioni sono seguite correttamente.

Cure alternative per l'emicrania:

A causa dei potenziali effetti collaterali negativi dell'uso eccessivo del cocktail di emicrania, i pazienti dovranno in genere provare prima altre cure. Fortunatamente, c'è una vasta gamma di trattamenti medici e rimedi casalinghi che i pazienti possono provare.

Oltre ai già citati farmaci da banco come l'acetaminofene, i triptani e gli alcaloidi dell'ergot sono tipi di farmaci che possono essere utilizzati. Questi farmaci funzionano anche per alleviare i sintomi, ma in genere vengono utilizzati solo se altre soluzioni OTC sono state ritenute inefficaci da un medico. È anche possibile che se le emicranie sono il risultato di una condizione di base, sarà più efficace per trattare quella condizione. Alcune condizioni di base comuni includono la pressione sanguigna, le convulsioni e persino la depressione.

Per molti pazienti con emicranie legate allo stress o all'ansia, le tecniche di rilassamento possono alleviare la tensione, prevenendo a sua volta la stessa. Queste pratiche possono variare da semplici esercizi di respirazione alla meditazione guidata. Per saperne di più sulle tecniche di rilassamento più comuni per prevenire l'emicrania, clicca qui. Alcuni pazienti possono anche essere in grado di alleviare lo stress esercitandosi regolarmente. Questo può anche ridurre il dolore attraverso il rilascio di endorfine.

Alcuni studi hanno collegato alcune carenze di vitamine e minerali allo sviluppo di emicranie. Magnesio, vitamina B-2 e coenzima sono alcuni esempi. Tuttavia, i pazienti non dovrebbero iniziare a prendere integratori per curarsi senza prima consultare il proprio medico. Non tutte le vitamine e gli integratori sono sicuri per tutti.


Dai un'occhiata anche a:

Promemoria di MyTherapy app

Un app che ti aiuta a gestire la tua malattia

Oltre ad essere un promemoria per antidepressivi e altri farmaci, il diario del benessere e dei sintomi di MyTherapy ti aiuta a monitorare i progressi della tua terapia.