Misure Salva Vita: Manovre di Primo Soccorso negli Infanti e Bambini

All'incirca 50 persone all'anno muoiono a causa Soffocamento, quasi una persona alla settimana. Tra di questi, la maggior parte sono bambini.

Isabella G.
Isabella G.
21 aprile 2021

Perché è importante saper gestire una situazione in cui un infate rischia il soffocamento dovuto a cibo mal ingerito o piccoli oggetti o giocattoli. Statisticamente parlando, in Italia muore un bambino ogni dieci giorni per soffocamento enel 98% dei casi le navovre di primo soccorso sono sufficienti a salvare una vita. In questo articolo si andranno a spiegare quelle che sono le manovre principali da attuare in questi determinato casi.

Il Soffocamento

Bastano solo 5-7 minuti senza respiro per morire di soffocamento. Una mancanza prolungata di ossigeno al cervello prolungata si può tradurre in un attacco cardiaco o provocare gravi danni cerebrali.

Ci sono diversi enti che offrono corsi gratuiti di primo soccorso in particolare la Croce Rossa Italiana offre corsi di fromazione.

Tutti dovrebbero prendere in considerazione l’imparare a svolgere le manovre di primo soccorso, si calcola che in Italia muoiano circa 50 persone a causa di soffocamento, all’incirca 1 persona alla settimana e nella maggior parte dei casi si parla di bambini.

Come si presenta il soffocamento negli infanti

Il soffocamento viene causato dall’ostruzione delle vie respiratorie dovuta all’inalazione di un corpo estraneo.

Se un infante o un bambino inizia a mostrare che sta soffocando ecco in primo luogo cosa NON fare:

  • Se il bambino che sta soffocando cerca di tossire NON bisogna assolutamente tirare colpetti sulla schiena.
  • Evitare di sollevare il bambino per agitarlo mentre si trova a testa in giù.
  • NON infilargli per nessun motivo le dita in gola.
  • Non scuotere con forza la persona che sta soffocando;
  • Non indurre il vomito;
    -Non tentare di rimuovere il corpo estraneo dal cavo orale.

Non farsi prendere dal panico risulta essere essenziale in questo tipo di situazioni.

Microbanner di MyTherapy app

MyTherapy app ti aiuta a prenderti cura di te stesso

Se stai seguendo una terapia, i promemoria di MyTherapy possono darti una mano a prendere le medicine in tempo ogni volta che serve.

per iPhone
per Android

Download now

Download now

Manovre di Primo Soccorso

Ecco invece cosa bisogna fare quando un bambino si presenta davanti a te con le mani che indicano la gola per indicare che sta soffocando o se un neonato presenta alcune caretteristiche:

Attenzione: bisogna lasciar stare il bambino che tossisce, significa che sta cercando di espellere il corpo estraneo.

Se il bambino è al di sotto dell’anno di vita questi sono i vari passaggi da seguire:

  • Coricarlo a faccia in giù sul vostro avambraccio, sostenendogli schiena e testa.
  • Praticare 5 pacche interscapolari a palmo aperto;
  • Se le pacche non risolvono l'ostruzione, girare il bambino sulla schiena ed eseguire 5 compressioni profonde (ma non più di 4 cm) sullo sterno, con la punta di due dita.

Proseguire con le manovre, finché il lattante non espelle il corpo estraneo e riprende a respirare o finché perde conoscenza. In questo caso, bisogna iniziare la sequenza di rianimazione cardiopolmonare. Se non la si conosce bene (avendo fatto un apposito corso), sarà l'operatore del 112 a guidare nella sequenza.

Se il bambino ha più di un anno di età:

Alternare 5 pacche interscapolari a 5 compressioni addominali (manovra di Heimlich).
Per le pacche: tenete il bambino leggermente piegato in avanti e dategli 5 colpi sul dorso, tra le scapole.

Per la Manovra di Heimlich: appoggiare una mano serrata a pugno tra sterno e ombelico e afferrare il proprio pugno con l'altra mano; effettuare 5 compressioni decise sotto allo sterno verso l'alto dell'addome del bambino (cioè verso voi stessi e verso l'alto, con un movimento detto "a cucchiaio").
Proseguire con le manovre, finché il bambino non espelle il corpo estraneo e riprende a respirare o finché perde conoscenza. In questo caso, bisogna iniziare la sequenza di rianimazione cardiopolmonare. Di nuovo, se non la si conosce bene (avendo fatto un apposito corso), sarà l'operatore del 112 a guidare nella sequenza.


Questi articoli potrebbero interessarti:

Promemoria mytherapy app

MyTherapy app ti aiuta a gestire la tua salute

Oltre ad essere un promemoria per antidepressivi e altri farmaci, il diario del benessere e dei sintomi di MyTherapy ti aiuta a monitorare i progressi della tua terapia.